L’omologazione della Pista dello Stadio

Lo stadio Primo Nebiolo è dotato di 8 corsie e 7200 posti nelle tribune. Ha ospitato molti importanti meeting, tra cui il Meeting Internazionale Primo Nebiolo, ma in questi ultimi anni, a causa della inadeguata omologazione, non è stato possibile organizzarne altri. 

Innanzitutto, cosa vuol dire omologazione?

Omologazione: con accezione generica, l’atto con cui una autorità o un organo competente omologa, cioè riconosce legittimo, valido qualche atto o fatto, dopo averne verificato la conformità a determinate leggi, disposizioni.

Per quanto riguarda le piste di atletica, per poter ospitare delle gare a livello regionale, nazionale o internazionale è necessario essere in regola con ciò che viene richiesto nella circolare Fidal delle norme per la realizzazione della pista https://www.fidal.it/upload/. 

Parlando nel dettaglio della pista dello stadio Primo Nebiolo, nel 2009 la pista fu rifatta completamente, rendendola omologata fino al 30 giugno 2023 ma, dopo un controllo del 2017, furono rivelate alcune problematiche che richiedevano un intervento di sistemazione solo su tre corsie del rettilineo e sulla pedana del salto in alto. Nel novembre del 2018, con l’approvazione della Giunta Comunale e dal CONI, vennero affidati alla società Agrogreen i lavori di ripristino, che iniziarono nell’ottobre del 2019.

I lavori, controllati dall’architetto Stefano Longhi, furono completati come era stato previsto, ma, poco dopo, venne fatta uscire una circolare che modificava il trattato precedentemente concordato, secondo la quale, non essendo stato fatto un nuovo impianto ma un retopping, non sarebbe stato possibile svolgere fasi interregionali e finali dei Campionati di Società, i campionati individuali Assoluti, Junior e Allievi e i Meeting internazionali.  

Rispondi

×