Mattinata di successi per l’Italia: ora si punta alle finali – Budapest 2023

La caldissima mattinata al National Athleics Stadium è passata con grandi successi per il team italiano. Partendo con la discobola Daisy OSAKUE che si classifica settima alle qualificazioni con la misura di 61.31, proseguendo poi con Alessandro SIBILIO che completa il giro della morte con ostacoli in 49.50, pronto per la semifinale. Al microfono della Gazzetta: “nessun dolorino, contento di essere qualificato con la Q grande”. LAMBRUGHI ha la meglio però, qualificato con 49.05. Con loro ci si rivede domani ore 19:33. Con loro, un’ora più tardi ci sarà anche Zaynab DOSSO che oggi si è qualificata eguagliando il record italiano sui 100m (11.14). Lorenzo SIMONELLI e Hassane FOFANA entrambi nella startlist delle semifinali dei 110mt hs, rispettivamente con 13.50 e 13.53. Paura invece per il caposquadra Gianmarco TAMBERI, che riesce a passare la misura di 2.28 solo al terzo ed ultimo tentativo (nonostante ciò, qualificato con la q maiuscola essendo il minimo 2.30). Stessa misura ma piazzamento migliore per il suo purtroppo nemico Marco FASSINOTTI.

Serata show con le semifinali e la finale dei 100 metri piani, che vedranno impegnato il campione olimpico Marcell JACOBS (in finale eventualmente). Vedremo anche la promettente Larissa IAPICHINO impegnata nella finale di salto in lungo. A seguire, semifinali di 1500, sia per Ludovica CAVALLI e Gaia SABBATINI, che per il piemontese Pietro ARESE. Ed è il turno anche di Yemaneberhan CRIPPA sulla distanza più lunga della competizione su pista, i 10000 mt.

Rispondi

×