DAY 2, info e iscritti della mattina – Budapest 2023

Il DAY 1 si è concluso e fra world e champs record il DAY 2 è alle porte. Inizio un po’ tortuoso per l’Italia, che al momento conta 1 medaglia (Fabbri, peso – argento) sulle 6 possibili. Bene Pietro ARESE che sui 1500m raggiunge la semifinale in tredicesima posizione con un ottimo 3:34.48. Sponda salti, Tobia BOCCHI nel triplo raggiunge i 16 metri e 66, che lo fa chiudere in quinta posizione, pronto per la finale. Sui 100m (non) vediamo Samuele CECCARELLI, che per 1 centesimo non ha avuto accesso alla possibilità di essere ripescato per le semifinali, cosa che invece è accaduta per il compagno e campione olimpico Marcell JACOBS, che con “la partenza peggiore della sua vita” come da lui descritta, racimola la terza posizione in batteria, dopo attimi di terrore prima della correzione finale. Nel getto del peso si è ribaltata la situazione: l’italiano Zane WEIR che alle qualificazioni era arrivato secondo, dopo il terzo lancio è stato eliminato per non aver raggiunto il minimo (X, 19.99, X). Inaspettatamente fortunato invece Lorenzo FABBRI che conquista il titolo di vicecampione mondiale con la misura di 22.34 e due nulli molto promettenti sicuramente sopra i 23 metri. Incredibile però aspettato Championships record dello statunitense Ryan CROUSER, che chiude la sua gara al sesto tentativo con 23.51 facendo esplodere di applausi il National Athletics Center.

Una mattinata lunga ci aspetta: partenza della 20km di marcia femminile dalla Piazza degli Eroi ore 7:15, con la campionessa olimpica Antonella PALMISANO, accreditata con il suo SB di 1:29:19 (di ben 3 minuti superiore rispetto al personale), insieme a Valentina TRAPLETTI (1:30:47) e Eleonora Anna GIORGI). Allo stadio invece, ore 9 la ex-sisportina Daisy OSAKUE in scena con 64.57 nelle qualificazioni del disco. Primo round dei 400m donne: l’Italia di Alice MANGIONE è molto in basso nell’elenco degli iscritti (51.55). Ore 10:35 da non perdere le qualificazioni del salto in alto, con il caposquadra Gianmarco TAMBERi, terzo iscritto con 2.34, il piemontese Stefano SOTTILE (2.28) e Marco FASSINOTTI, con il suo 2.24 indoor. Nei 400 m ostacoli maschili l’Italia schiera l’incredibile Alessandro SIBILIO (48.14) e Mario LAMBRUGHI (49.54). Arriviamo al round 1 dei 100m femminili dove di scena sarà solo Zaynab DOSSO (11.28). Si chiude la mattinata italiana con l’ultima gara in partenza alle 13.05, i 110m ostacoli maschili di Lorenzo Ndele SIMONELLI e Hassane FOFANA, rispettivamente con 13.33 e 13.43.

Rispondi

×